Si rende nota l'ordinanza n. 37 del 3 maggio 2022 del Presidente della Giunta Regionale con la quale:

  • si dichiara lo stato di crisi idrica su tutto il territorio della Regione del Veneto, ai sensi dell'art. 106 della L.R. 13.04.2001, n. 11 e dell'art. 1 della L.R. 16.08.2007, n. 20, a seguito delle anomale condizioni meteoriche e idrologiche;
  • si raccomanda a tutti gli utilizzatori di acqua e, in particolare, agli operatori del settore agricoltura e a coloro che irrigano giardini e parchi, di utilizzare la risorsa acqua in modo estremamente parsimonioso, sostenibile ed efficace, limitandone il consumo al minimo indispensabile. La gestione parsimoniosa della risorsa idrica sia superficiale che sotterranea dovrà caratterizzare tutte le utenze irrigue autonome.

In allegato l'Ordinanza completa.

In allegato, rendiamo altresì nota la comunicazione del Consorzio di Bonifica Brenta in cui si raccomanda l'utenza, stando il perdurare dell'emergenza idrica, ad utilizzare l'acqua esclusivamente per scopi irrigui, attenendosi scrupolosamente agli orari assegnati e in misura strettamente necessaria al fabbisogno colturale. 

 

16/05/2022